Coronavirus, crescono contagi nel Catanese. I sindaci: “Evitare ipotesi nuovo lockdown”

Numeri preoccupanti nella provincia etnea: 93 casi a Misterbianco, 72 a Belpasso. I dati nei principali Comuni

Coronavirus, crescono contagi nel Catanese. I sindaci: “Evitare ipotesi nuovo lockdown”

Cresce la paura dei contagi da coronavirus nel Catanese. La provincia etnea è infatti quella dove ogni giorno si registra un forte incremento di casi. Ecco il punto nei principali Comuni.

A Randazzo, da lunedì scorso dichiarata zona rossa, sono 7 i nuovi positivi, portando il totale dei casi a 137. Il sindaco Sgroi è però fiducioso: “Non ci sono nuovi focolai, il numero dei contagi dovrebbe cominciare a scendere”. A Bronte salgono a 25 i casi Covid accertati (+10), cresce anche il numero delle persone in isolamento domiciliare che passano da 97 a 121.

Impennata di contagi a Biancavilla con 22 casi di positività. “Così come preannunciato i contagi in città crescono – scrive il sindaco Bonanno su Facebook -. Al momento, i numeri dicono che 14 donne e 8 uomini sono positivi al Covid 19. L’indice di contagio e trasmissione all’interno delle famiglie rimane alto: lo dimostra il fatto che le 22 persone risultate positive appartengono a 10 nuclei familiari. Nello specifico, nel caso di due famiglie si riscontrano 6 positivi per ognuna”.

A Belpasso i casi salgono a 72, due sono ricoverati in ospedale. “È fuori dubbio che stiamo attraversando una nuova fase acuta del virus – scrive il sindaco Motta su Facebook -. Dai comportamenti di tutti noi di oggi e dall’efficienza delle nostre azioni, degli amministratori e dei singoli cittadini, dipenderanno decisioni importanti domani come il lockdown sia a livello nazionale che regionale. Io ribadisco che dobbiamo allontanare con ogni mezzo e sacrificio possibile questa eventualità! E ci stiamo provando: controlli a tappeto, sanificazioni costanti, incremento di divieti”.

Paternò registra 56 contagi, tra questi anche un dipendente comunale che risiede fuori dal paese. Sono 16 i casi a Santa Maria di Licodia e a Nicolosi, 26 ad Adrano. Migliora la situazione a Santa Venerina, dove i positivi sono scesi a 15. A Misterbianco 15 nuovi malati, 93 in totale con 15 ricoverati in ospedale e 78 in isolamento domiciliare.

A Giarre sono 43 i contagiati Covid. Un caso registrato al Comune. “Stiamo attentamente monitorando la situazione e d’intesa con gli uffici dell’Asp di Catania – ha chiarito il sindaco D’Anna – immediatamente entro il fine settimana tutti i dipendenti saranno sottoposti a test molecolare per far riprendere in sicurezza l’apertura degli uffici comunali da lunedì. Ad oggi a Giarre ci sono 43 positivi e pertanto invito tutti i concittadini a osservare scrupolosamente le regole igienico sanitarie, a evitare assembramenti, al distanziamento sociale e limitare le uscite”.


Correlati