Catania, no a deroga per chioschi e paninari

Il Comune: “Non possono utilizzare tavoli e sedie, dunque i venditori devono attenersi al dpcm”

Catania, no a deroga per chioschi e paninari

CATANIA – Nonostante “le numerose sollecitazioni, provenienti anche da consiglieri comunali, per individuare forme di sostegno nei confronti degli operatori ambulanti a posto fisso, nello specifico chioschi e camion dei panini”, l’amministrazione comunale di Catania non può derogare all’ultimo dpcm.

“Questi venditori operano con autorizzazioni di tipo A (posteggi su suolo pubblico) e queste concessioni prevedono esclusivamente la vendita da asporto – dice il Comune -. La circolare regionale del 07/01/1997 stabilisce che il numero dei posti a sedere sia della sala di consumazione che nelle aree esterne, anche se stagionali, deve essere specificato sia nel nulla osta che nell’ autorizzazione sanitaria”.

Il Comune dunque “non ha la possibilità giuridica di autorizzare tavoli e sedie su suolo pubblico ad attività di tipo A, sprovviste di autorizzazione sanitaria per effettuare la somministrazione”.


Correlati