Maxi sbarco di tunisini a Lampedusa

Sette natanti approdati in poche ore nell’isola, tutti i 253 migranti saranno sottoposti a tampone per il Covid

Maxi sbarco di tunisini a Lampedusa

LAMPEDUSA (AG) – Notte di sbarchi a Lampedusa dove le motovedette della Guardia di finanza e della Capitaneria di porto hanno fermato, durante il pattugliamento delle acque antistanti all’isola, sette barconi con a bordo complessivamente 253 migranti, tunisini per la maggior parte.

Dopo gli sbarchi al molo commerciale e un primo controllo della temperatura, i gruppi sono stati portati all’hotspot di contrada Imbriacola dove verranno sottoposti al tampone rino-faringeo per il Covid 19.

Sono 330 i migranti che si trovano in questo momento nell’hotspot di Lampedusa. Dopo i sette sbarchi di stanotte, tutti i nuovi arrivati sono stati portati nella struttura d’accoglienza dove la polizia sta procedendo alle preidentificazioni; contemporaneamente tutti i 253 nuovi arrivati vengono sottoposti a tampone. Per oggi non dovrebbero esserci trasferimenti che saranno ipotizzabili solo quando inizieranno ad arrivare gli esiti dei test anti-Covid.


Correlati