In Sicilia 574 nuovi positivi e 10 morti. A Catania è boom di contagi: +202

Covid. Più di 8.000 i tamponi effettuati: il dettaglio per province. Prorogata zona rossa a Galati MamertinoItalia: quasi 11.000 casi e 89 decessi, scende percentuale contagiati

In Sicilia 574 nuovi positivi e 10 morti. A Catania è boom di contagi: +202

Sono 574 i nuovi casi di coronavirus in Sicilia su 8.131 tamponi effettuati. Dieci i decessi, tra questi un 72enne di Paternò ricoverato a Catania.

La percentuale tra nuovi positivi e tamponi eseguiti è del 7%. I ricoverati con sintomi salgono a 542 (+21), 77 sono in terapia intensiva (+5). I guariti sono 86. Gli attuali positivi diventano così 7.497.

Questa la suddivisione per province: 202 a Catania, 137 a Palermo, 62 a Trapani, 44 a Ragusa, 35 a Siracusa, 28 a Messina, 28 a Enna, 22 ad Agrigento, 16 a Caltanissetta.

PROROGATA ZONA ROSSA A GALATI MAMERTINO. Proroga della “zona rossa” a Galati Mamertino, in provincia di Messina. Lo ha deciso il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci con un’ordinanza. Il provvedimento, adottato d’intesa con l’assessore alla Salute Ruggero Razza, resterà in vigore fino alle 24 di domenica 25 ottobre. Le restrizioni restano le stesse dell’ordinanza che ha istituito la zona off limits dallo scorso 13 ottobre.

SIRACUSA, POSITIVI DIRETTORE E 2 DIPENDENTI ASP. Dopo controlli routinari al personale dell’Asp di Siracusa è emersa la positività al Covid-19 di due dipendenti del distretto sanitario. Come previsto dalle procedure, la direzione sanitaria aziendale ha disposto l’immediata sanificazione di tutti i locali della palazzina di corso Gelone e l’analisi al tampone rapido e molecolare per il personale e per tutti i contatti stretti. I due dipendenti, asintomatici, sono stati posti in isolamento, i contatti stretti che non rientrano nel personale sanitario sono stati posti in quarantena mentre il personale sanitario sarà sottoposto a tamponi seriali.

Anche il direttore generale dell’Asp di Siracusa, Salvatore Lucio Ficarra, è risultato positivo: “Sto bene e continuo comunque a seguire l’Azienda come prima e meglio di prima. Ringrazio tutti coloro che si sono interessati, istituzioni, colleghi e cittadini comuni”.

ITALIA: SCENDE PERCENTUALE POSITIVI. Nelle ultime 24 ore sono stati 10.874 i contagiati (ieri erano stati 9.338). I tamponi effettuati sono stati 144.737. Sono 89 i deceduti (ieri 73).

Sono 142.739 le persone attualmente positive al Covid in Italia (8.736 in più rispetto a ieri). Di queste, 8.454 (+778) sono ricoverate nei reparti ordinari mentre 870 (+73) sono in terapia intensiva: 123 sono in Lombardia e stesso numero anche nel Lazio, 91 in Campania, 78 in Emilia Romagna, 77 in Sicilia e 62 in Piemonte. I decessi hanno raggiunto quota 36.705 (+89) e i guariti sono in tutto 255.005 (+2.046). I contagiati totali in Italia sono 434.449.

Scende al 7,5% l’incidenza del numero di persone risultate positive rispetto al numero complessivo di tamponi effettuati nelle ultime 24 ore, che sono stati 144.737. È la prima volta nelle ultime due settimane che si registra un calo così significativo del rapporto tra nuovi positivi e tamponi eseguiti, che oggi si attesta al 7,5% contro il 9,4% di ieri: bisognerà attendere i dati dei prossimi giorni per capire se si tratta di una casualità o di un primo effetto delle misure previste dal Dpcm del 13 ottobre.


Correlati