“Basta infamità da Musumeci”

Sindacati in stato di agitazione dopo l’ennesimo attacco del presidente della Regione. Lunedì sciopero a Palermo

“Basta infamità da Musumeci”

PALERMO – Le organizzazioni sindacali Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl, Cobas/Codir e Sadirs, proclamano lo stato di agitazione del personale regionale e scenderanno in piazza per “dire basta agli attacchi scomposti e infamanti del presidente della Regione Nello Musumeci contro il pubblico impiego regionale”.

Musuemci qualche giorno fa aveva giudicato “inutile il 70% dei dipendenti regionali”. “Abbiamo 13 mila dipendenti assolutamente non funzionali a rendere efficiente la macchina regionale. Qui non si fa un concorso dal 1991. Il piu’ giovane ha 58 anni”.

Tutti i dirigenti sindacali di Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl, Cobas/Codir e Sadirs scenderanno in piazza lunedì 26 ottobre, a Palermo, per un sit-in di protesta davanti Palazzo d’Orleans. L’appuntamento di piazza Indipendenza è stato fissato alle ore 15 e sarà effettuato in nome di tutti i dipendenti regionali (nel rispetto delle normative anti-Covid che vietano gli assembramenti).

Nel corso della manifestazione di protesta si terrà un incontro con la stampa. Durante il sit-in, quindi, si darà anche il via a una raccolta firme con l’obiettivo di impegnare il Governo Musumeci a portare finalmente a termine la riclassificazione del personale regionale.


Correlati