Sicilia: +362 ma con 3.000 tamponi, Vittoria possibile zona rossa

Coronavirus: ancora tre morti e altri due ricoveri in terapia intensiva. A Palermo 170 casi, a Catania 85: il dettaglio per provincia. Numeri in crescita a Misterbianco, Paternò e S. Giovanni La Punta. In Italia sale l’incidenza dei positivi (9,4%)

Sicilia: +362 ma con 3.000 tamponi, Vittoria possibile zona rossa

Tre morti e 362 nuovi positivi: questo il bilancio dell’emergenza coronavirus in Sicilia nelle ultime 24 ore.

Ieri i nuovi casi erano 548, ma bisogna sottolineare che i tamponi odierni sono stati soltanto 3.200 (ieri 6.390). Due in più le persone ricoverate in terapia intensiva (da 70 a 72), mentre è alto il numero dei guariti: 130.

Salgono a 7.019 gli attuali positivi e passano a 593 i ricoverati in ospedale con un incremento di 30 ricoveri rispetto a ieri.

Questa la suddivisione dei nuovi contagiati per provincia: 170 a Palermo, 85 a Catania, 27 a Caltanissetta, 24 a Siracusa, 24 a Enna, 22 a Ragusa, 7 a Messina, 3 a Trapani. Nessun positivo in più ad Agrigento.

VITTORIA POSSIBILE ZONA ROSSA. Aumenta il numero dei contagi nel Ragusano, 330. Preoccupa la situazione di Vittoria dove ci sono 160 positivi: si teme la dichiarazione di zona rossa. Oggi sono stati chiuse due scuole, Portella della Ginestra e Consolino, dopo che alcuni docenti sono risultati positivi. Sono stati già sanificati i locali e domani dovrebbero riprendere le lezioni. Problemi anche al mercato ortofrutticolo, dove uno dei commissionari è risultato positivo, e dove oggi sono stati eseguiti controlli serrati all’ingresso con la misurazione della temperatura.

NUMERI IN CRESCITA NEL CATANESE. Salgono ancora i casi registrati a Misterbianco. “Dalle notizie fornite in data odierna dal Dipartimento Prevenzione dell’Asp – spiega l’amministrazione comunale in una nota – i soggetti attualmente positivi sono complessivamente 80, di cui 12 ricoverati in ospedale e 68 a domicilio. Ammontano a 148 i soggetti, attualmente non positivi, sottoposti ad isolamento domiciliare non scaduto”.

La curva epidemiologica cresce anche a Paternò. Come comunicato dal sindaco Naso, i positivi sono 56, di cui 8 ospedalizzati.

A San Giovanni La Punta i malati sono invece 22. Il dato aggiornato arriva su Facebook dal sindaco Nino Bellia: “Per fortuna sono tutti domiciliati tranne uno che si trova ricoverato in ospedale. A tale elenco vorrei anche associare i casi di persone che sono venute a contatto con potenziali positivi e che sono pari a 63, tutti in isolamento domiciliare fiduciario e in attesa di tampone. Chiedo a tutti i miei concittadini un particolare impegno nel rispettare tutte quelle misure previste dalle norme per evitare la diffusione del virus”.

ALTRI 8 CONTAGIATI A SAMBUCA. A Sambuca di Sicilia (Agrigento), comune che da sabato pomeriggio è zona rossa per il cluster della casa di riposo, continuano ad aumentare i positivi. Il sindaco Leo Ciaccio ha reso noto che ci sono altri 8 contagiati, di cui solo uno con sintomi, mentre gli altri sono in isolamento domiciliare. Il numero complessivo di positivi nel borgo adesso è di 72 persone. L’Asp di Agrigento ha organizzato un “drive in” per una campagna di tamponi mirata, al momento, ai contatti diretti delle persone risultate contagiate.

ITALIA: SALE INCIDENZA POSITIVI. In Italia scendono sotto i 10 mila i casi di positività. Nelle ultime 24 ore i contagiati sono stati 9.338. Si tratta del primo calo da una settimana. I tamponi effettuati però sono stati 98.862, una quantità minore rispetto ai giorni precedenti. I deceduti sono 73.

Sale al 9,4%, percentuale mai toccata in precedenza, l’incidenza del numero di persone risultate positive rispetto al numero complessivo di tamponi effettuati nelle ultime 24 ore (precisamente il 9,44%).

Sono 134.003 le persone attualmente positive al Covid in Italia (7.766 in più rispetto a ieri). Di queste, 7.676 (+545) sono ricoverate nei reparti ordinari mentre 797 (+47) sono in terapia intensiva: 113 sono in Lombardia, 111 nel Lazio, 85 in Campania e 72 in Sicilia. I decessi hanno raggiunto quota 36.616 e i guariti sono in tutto 252.959 (+1498). I contagiati totali in Italia sono 423.578.


Correlati