Catania, scappa e ferisce i carabinieri

Pusher bloccato in via Francesco Riso. E a Picanello salta fuori una pistola VIDEO

Catania, scappa e ferisce i carabinieri

CATANIA – Nel tardo pomeriggio di ieri a Picanello l’attenzione dell’equipaggio di una pattuglia dei carabinieri di Catania è stata attirata dalla presenza del 44enne Cristian Buffardeci, vecchia conoscenza per i suoi trascorsi giudiziari, il quale aveva parcheggiato il proprio scooter Honda SH per entrare successivamente in un appartamento di via Petrella.

I militari hanno opportunamente deciso di attendere finché, dopo poco, hanno notato il pregiudicato uscire con circospezione dal palazzo tenendo una busta bianca nelle mani, e quindi ripartire a gran velocità.

Gli hanno così intimato di fermarsi ma lui ha preferito forzare il blocco colpendo due dei militari operanti, rimasti feriti. Il fuggiasco è stato subito rintracciato e catturato in via Francesco Riso.

Frattanto altri militari individuavano un appartamento sospetto in via Petrella e, dopo averne indentificato il proprietario, il pregiudicato 58enne Gaetano Tringale, hanno perquisito la casa: nascosto in un soppalco del bagno c’era un revolver cal. 10,4 corredato di 13 cartucce.

All’interno di un armadio poi ben 21 buste di cellophane singolarmente confezionate contenenti, complessivamente, 7,3 chilogrammi di marijuana, un bilancino precisione e tracce di cocaina. I due sono finiti nel carcere di Piazza Lanza.


Correlati