Lavoro in nero nella comunità per disabili

Nicolosi. Denunciata la titolare anche per violazione della privacy dei dipendenti

Lavoro in nero nella comunità per disabili

NICOLOSI (CATANIA) – I carabinieri di Nicolosi durante il controllo di una comunità d’alloggio per disabili in via Guardia Ragala a Nicolosi hanno denunciato la titolare della struttura per le violazioni della privacy del lavoratore attraverso impianti audiovisivi.

Nella struttura era stato omesso di sottoporre i lavoratori dipendenti a sorveglianza sanitaria e nei locali veniva utilizzato un sistema di videosorveglianza privo di autorizzazione e accordo sindacale. Riscontrata anche la presenza di un lavoratore in nero e un altro irregolare.

Sono state elevate sanzioni per complessivi 15.200 euro in materia di rapporti di lavoro e legislazione sociale, mentre per la mancanza della redazione di un protocollo aziendale “anticovid-19” è stata elevata sanzione di 400 euro. Inoltre, sono stati recuperati 20.000 euro di contributi previdenziali e assistenziali.


Correlati