C’è Mick Jagger a Brucoli

Luca Ciliberti Il leader del Rolling Stones al ristorante prima della partenza da Catania. Aveva trascorso qualche giorno da amici a Noto VIDEO

C’è Mick Jagger a Brucoli

Mick Jagger a Brucoli. La notizia suscita curiosità per il calibro del personaggio, ma anche per l’inusuale meta turistica e per il periodo scelto, ormai autunno inoltrato.

Eppure il mitico frontman dei Rolling Stones si è materializzato ieri pomeriggio in un noto locale del borgo marinaro di Augusta passando quasi inosservato.

Seduto al bar per consumare una birra è stato riconosciuto solo da una signora che gli si è avvicinata per scattare una foto, ma la donna è stata subito allontanata dai bodyguard dell’artista.

La notizia ha fatto il giro del paese in un battibaleno, mentre Mick Jagger si spostava dal bar al ristorante vicino per consumare la cena prima di ripartire per Catania, dove lo aspettava un aereo per riportarlo a casa.

Il musicista, secondo quanto è trapelato, sarebbe stato ospite di alcuni amici a Noto, ma non voleva andare via prima di aver assaporato ancora una volta il pesce della Sicilia. Antipasto di mare e due primi: trofie alla cernia e linguine all’astice. Locale blindato, tanto che neanche il titolare del ristorante ha potuto scattare una foto, l’unica concessione l’autografo sul menù. Nel frattempo, da fuori, si era raccolto qualche fan e qualche curioso che ha immortalato l’uscita con un video.

“Mick Jagger ha detto ritornerà in Sicilia a breve, forse già a novembre – confessa Luca Baffo ancora incredulo per l’esperienza surreale vissuta nel suo ristorante – Prima di andare via si era persino dimenticato il suo mitico cappello, ma non c’è stato modo di fare una foto. Poco male, conserveremo il ricordo di una serata speciale”.

Twitter: @LucaCiliberti
Luca Ciliberti


Correlati