Sicilia: 2 morti di Covid, contagi stabili

Perdono la vita una 78enne di Messina e un 79enne di Catania. Dei 107 nuovi casi 66 sono a Palermo e 14 nella provincia etnea. Due positivi in Toscana dopo gita nell’Isola

Sicilia: 2 morti di Covid, contagi stabili

Ancora due morti per coronavirus in Sicilia: una 78enne a Messina e un 79enne a Catania. Il totale sale a 308. Negli ultimi tre giorni numeri simili per quanto riguarda i casi quotidiani di contagio: nelle 24 ore scorse sono stati 107, come due giorni fa (ieri 110). Circa 4.000 i tamponi effettuati. C’è un ricovero in più in terapia intensiva (da 13 a 14), 29 i guariti.

Questa la divisione dei 107 nuovi positivi in base alle province: 66 a Palermo, 14 a Catania, 10 a Enna, 6 a Messina, 6 a Caltanissetta, 3 a Ragusa, uno ad Agrigento e uno a Trapani. Sette sono migranti che si trovano nell’hotspot di Lampedusa.

UN’ALTRA VITTIMA A SCIACCA. Un’altra vittima non ancora conteggiata è una donna di 68 anni morta all’ospedale Giovanni Paolo II di Sciacca. Contagiata dallo scorso 19 settembre era ricoverata in terapia intensiva in gravi condizioni. Sono 34 a Sciacca le persone tuttora contagiate. L’ultimo caso accertato riguarda un medico di base. L’Asp di Agrigento sta risalendo ai pazienti che recentemente hanno frequentato il suo ambulatorio per sottoporli a tampone.

DUE POSITIVI IN TOSCANA DOPO GITA IN SICILIA. Accertamenti della Usl Toscana Centro sono scattati nel Fiorentino sui partecipanti ad una gita in Sicilia, fatta in pullman sia all’andata sia al ritorno, dopo il caso di uno di loro risultato positivo al coronavirus. Il viaggio è stato compiuto dal 9 al 16 settembre e vi hanno partecipato residenti nelle zone di Mercatale e San Casciano Val di Pesa (Firenze) per i quali è scattato il protocollo Covid. La Asl in questi giorni ha elaborato tutti i contatti dei gitanti – operazione conclusa – e sta sviluppando gli accertamenti sanitari per individuare la positività e applicare le quarantene. Secondo quanto si apprende, al ritorno dalla gita alcuni partecipanti avrebbero manifestato i primi malesseri e sono scattati i controlli sanitari.

CONTAGI STABILI IN ITALIA. Resta apparentemente stabile l’incremento dei contagi per coronavirus in Italia. Dal bollettino del ministero della Salute emerge che si sono registrati 1.766 nuovi casi nelle ultime 24 ore, a fronte del 1.869 di ieri, ma con quasi 20 mila tamponi in meno (84.714 oggi). Le vittime sono 17 come il giorno precedente, per un totale di 35.835. Il numero complessivo dei contagiati, comprese vittime e guariti, sale a 309.870. Solo la Valle d’Aosta fa registrare zero nuovi casi.

Sono 49.618 gli attualmente positivi, 1.025 in più rispetto a ieri. I dimessi e guariti sono 224.417, in aumento di 724 unità. I pazienti in terapia intensiva sono 7 in più per un totale di 254. I ricoverati con sintomi salgono a 2.846 (+100), le persone in isolamento domiciliare sono ora 46.518 (+918). Tra le regioni con nuovi casi in testa la Campania con 245, poi la Lombardia 216, quindi il Lazio 181, spicca la Sardegna che ne fa registrare 139 in più.


Correlati