Cede roccia, scalatore ferito a Castelmola

Provvidenziale intervento del Soccorso alpino, l’uomo trasferito al Policlinico di Messina

Cede roccia, scalatore ferito a Castelmola

CASTELMOLA (MESSINA) – Uno scalatore è rimasto ferito ad una gamba a causa di un blocco di roccia staccatosi dalla parete di monte Venere, in territorio di Castelmola.
Provvidenziale l’intervento del Soccorso alpino della Guardia di Finanza di di Nicolosi. A lanciare l’allarme, intorno alle 18 di ieri, era stato un compagno di cordata che aveva notato l’incidente e che ha subito tentato di prestare i primi soccorsi.

Due pattuglie, inviate da Nicolosi e dal versante Etna Nord, hanno raggiunto la zona e cercato di recuperare l’alpinista ferito, che presentava un trauma al ginocchio tale da non poter articolare la gamba.

Dopo due ore di tragitto, giunti alla base del pendio nei pressi del parcheggio, il ferito è stato trasferito al Policlinico di Messina. Le operazioni sono state coordinate dalla Sala operativa del Comando provinciale di Catania.


Correlati