Torna dentro boss etneo ‘graziato’ dal Covid

Francesco La Rocca prelevato a casa dai carabinieri. Aveva evitato l’alta sorveglianza a causa della pandemia

Torna dentro boss etneo ‘graziato’ dal Covid

CATANIA – Il boss detenuto Francesco La Rocca, capo della famiglia mafiosa di Cosa nostra di Caltagirone, è stato trasferito nell’istituto penitenziario di Bari. Lo scorso 1° aprile, mentre si trovava in alta sorveglianza nel carcere milanese di Opera, gli era stato concesso in via provvisoria di usufruire della detenzione domiciliare a causa del Covid.

L’ 8 settembre, in esecuzione di un provvedimento del Tribunale di sorveglianza di Milano che ha rigettato l’istanza di ulteriore differimento della pena, La Rocca è stato arrestato dai carabinieri di Caltagirone e portato nel reparto di medicina protetta dell’ospedale Cannizzaro di Catania.

Quindi nei giorni scorsi è stato trasferito nella sua definitiva sede di espiazione pena, ovvero la casa circondariale di Bari, dotata di apposita Sezione di assistenza intensificata.


Correlati