Droga, armi e serpenti in casa del cubano

Sfilza di reati per un 46enne residente nel centro di Palermo

Droga, armi e serpenti in casa del cubano

PALERMO – I carabinieri hanno arrestato un cubano di 46 anni residente in via Antonio Marinuzzi accusato di furto aggravato, detenzione abusiva di armi bianche, coltivazione illecita di sostanza stupefacente e detenzione illegale di due serpenti. L’uomo era nel capoluogo con regolare permesso di soggiorno.

Nel corso della perquisizione, i militari dell’Arma hanno trovato un chilo di marijuana e sedici piante all’interno di una serra artigianale, 400 euro, bilancini di precisione e materiale vario per il confezionamento e la coltivazione, un machete, una balestra ed una catana.

Nel corso dei controlli sono stati sequestrati anche due serpenti, un “boa constrictor” e un “python regius”, detenuti senza la prescritta documentazione. L’appartamento era allacciato abusivamente alla rete Enel. L’uomo è stato trasferito nel carcere “Lorusso – Pagliarelli” di Palermo.


Correlati