“Carabinieri aiutatemi, ho rubato un’auto”

Da Trecastagni ad Acireale e ritorno: giornata movimentata per un 32enne con problemi di tossicodipendenza

“Carabinieri aiutatemi, ho rubato un’auto”

TRECASTAGNI (CATANIA) – Chiede aiuto ai carabinieri, viene accompagnato in ospedale per cercare di uscire dal tunnel della tossicodipendenza, viene dimesso, acquista due dosi di droga, ruba un’auto e si consegna nuovamente ai militari dell’Arma. Protagonista un 32enne originario di Trecastagni, che deve ora rispondere di furto aggravato.

Tutto comincia venerdì pomeriggio, quando il giovane si presenta direttamente in caserma per chiedere l’intervento dei carabinieri. Il ragazzo vorrebbe uscire dal tunnel della droga e i carabinieri lo accompagnano all’ospedale di Acireale, dal quale viene successivamente dimesso.

L’uomo, dopo aver girovagato per Acireale e aver trascorso la notte su una panchina, decide di rientrare a Trecastagni e lo fa in modo singolare, ovvero rubando una Fiat Punto. Nel frattempo riesce pure a procurarsi due dosi di cocaina, ma tornato in paese incontra il cognato che lo induce a ragionare.

E’ qui che si convince a presentarsi di nuovo dai carabinieri, che comprendendo la situazione provvedono a rifocillarlo procedendo però contestualmente ad informare l’autorità giudiziaria per il furto dell’autovettura commesso ad Acireale.

Il giudice, valutata l’esposizione dei fatti, ha disposto la collocazione in carcere dell’uomo in attesa d’individuare un’adeguata struttura per favorire il recupero dalla tossicodipendenza.


Correlati