Borse e abiti fasulli tra quelli autentici

Sequestri della guardia di finanza a Giarre e Zafferana Etnea

Borse e abiti fasulli tra quelli autentici

CATANIA – Militari della guardia di finanza del comando provinciale di Catania, nell’ambito di controlli per il contrasto della commercializzazione di prodotti illegali e potenzialmente pericolosi per la salute dei consumatori, hanno sequestrato a Giarre e a Zafferana Etnea 75 capi di abbigliamento contraffatti, per un valore complessivo superiore agli 8.000 euro.

Investigatori delle Fiamme gialle delle locali compagnie hanno individuato in due negozi nei centri storici dei due paesi gestiti da un imprenditore locale diversi pantaloni, giubbotti e borse che riproducevano illecitamente marchi e altri segni distintivi di importanti case di moda e di abbigliamento, così da indurre in errore l’acquirente finale sulla loro legittima provenienza.

Il legale rappresentante della società, un commerciante del posto di cui non sono state rese note le generalità, è stato denunciato alla Procura di Catania per il reato di “introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi” e di “ricettazione”, che prevede la pena della reclusione fino a 4 anni e la multa da euro 3.500 a 35.000 euro.


Correlati