Bloccati ladri di bestiame in fuga

Linguaglossa. In due autocarri 18 bovini rubati a un allevatore messinese: in manette quattro calabresi

 

Bloccati ladri di bestiame in fuga

LINGUAGLOSSA (CATANIA) – I carabinieri di Randazzo, coadiuvati dai colleghi di Maletto e Maniace, hanno arrestato i calabresi Giuseppe Olivieri di 28 anni, Benito Tavella, di 32, Paolo Alvaro, di 18, e Pasquale Zampaglione di 53, per ricettazione aggravata in concorso.

La scorsa notte, a Linguaglossa, lungo la strada statale 120, i militari hanno intercettato due autocarri adibiti al trasporto di animali preceduti da un’auto. Gli autisti degli autocarri alla vista dei carabinieri si sono fermati e hanno abbandonato i mezzi per darsi alla fuga nelle campagne circostanti, mentre l’auto con a bordo altre due persone accelerava fuggendo in direzione del centro abitato di Linguaglossa. I carabinieri hanno reso vana la loro fuga, riuscendo a bloccarli.

I carabinieri hanno sequestrato i due mezzi utilizzati, un Iveco Turbo Daily e un OM 50, sui quali erano stati stipati 18 bovini, tutti dotati di marchio auricolare, grazie al quale si è potuto risalire al proprietario al quale erano stati rubati, un allevatore della provincia di Messina. I capi di bestiame, dopo una verifica da parte dei veterinari dell’Asp, sono stati restituiti al proprietario.


Correlati