A18, cambio di passo verso la sicurezza

di Tonino Demana. Massicci interventi sulla Messina-Catania, l’assessore Falcone: “Decoro alle gallerie Guidomandri, ma non ci fermiamo qui”

A18, cambio di passo verso la sicurezza

MESSINA – Un deciso cambio di passo in nome della sicurezza stradale per cercare di recuperare il tempo perduto in un’autostrada, l’A18 Messina-Catania, spesso balzata agli onori della cronaca per incidenti mortali, scandali giudiziari e inefficienze. Da qualche anno, nonostante le difficoltà legate a un mostro chiamato burocrazia, sembra che il vento stia cambiando.

La consegna dei lavori delle gallerie “Giardini” e “Sant’Alessio”, chiuse per anni, gli interventi per eliminare la frana all’altezza di Letojanni, la nuova pavimentazione in più punti sono il segno evidente che si sta lavorando per rendere più sicura una delle autostrade più trafficate d’Italia.

“Buon week end dall’A18 Messina-Catania”: è il messaggio dell’assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone, che ha presenziato alla riapertura delle gallerie artificiali Guidomandri. Basta osservare la foto per vedere com’era ridotta la struttura che mostrava inequivocabilmente i segni del tempo con il ferro arrugginito ben visibile e il cemento ammalorato in più punti.

Soddisfatto l’assessore regionale Falcone che annuncia ulteriori interventi: “Bel lavoro di imprese e Cas, abbiamo restituito decoro e sicurezza a questo tratto di A18 con un cantiere a regola d’arte. Messe in sicurezza e consegnate le gallerie di Guidomandri – conclude Falcone – si passerà ai lavori di pavimentazione tra Messina e Roccalumera, già effettuati a macchia di leopardo in questi ultimi anni. La priorità è la sicurezza degli automobilisti e non intendiamo fermarci”.


Correlati