Giovedì i test di ammissione per Medicina. Catania: prove in diversi edifici dell’ateneo

Al via la selezione per i 2.693 iscritti: 400 i posti disponibili. VIDEO E TUTTE LE INFO

Giovedì i test di ammissione per Medicina. Catania: prove in diversi edifici dell’ateneo

Giovedì 3 settembre scatta “l’ora X” per i 2.693 iscritti alla prova di selezione per l’accesso al primo anno dei corsi di laurea magistrale a ciclo unico a numero programmato nazionale in Medicina e Chirurgia e Odontoiatria e Protesi dentaria dell’Università di Catania (anno accademico 2020/21). Quest’anno saranno disponibili 400 posti per il corso di Medicina e Chirurgia (a fronte dei 324 dello scorso anno) e 24 per il corso in Odontoiatria e Protesi dentaria (stesso numero dell’anno accademico 2019-20).

Al fine di evitare assembramenti e di rispettare le misure di contenimento della diffusione dell’infezione da Covid-19, le prove non si svolgeranno, come inizialmente previsto, nei padiglioni del centro fieristico Le Ciminiere, ma presso alcuni edifici dell’ateneo.

Questa la distribuzione dei candidati nelle varie sedi in base alla data di nascita: Torre Biologica (via Santa Sofia, 89) per i nati dall’1 novembre 2001 all’8 aprile 2003; Edificio 14 della Cittadella universitaria per i nati dal 2 maggio 2001 al 31 ottobre 2001; Edificio 5 della Cittadella universitaria per i nati dal 10 maggio 2000 all’1 maggio 2001; Edificio 4 della Cittadella universitaria per i nati dal 16 luglio 1999 al 9 maggio 2000; Polo Virlinzi (via Roccaromana, 43) per i nati dal 4 marzo 1994 al 15 luglio 1999; Polo Gravina (via Gravina, 21) per i nati dal 16 marzo 1935 al 26 febbraio 1994 e per tutti i candidati con disabilità o Dsa indipendentemente dalla loro data di nascita.

Per effettuare le operazioni di riconoscimento e l’ingresso alle aule, i candidati potranno presentarsi dalle 7.30 alle 10.30. Gli iscritti al test dovranno portare un documento di riconoscimento (se non comunitario residente all’estero, il passaporto con il visto d’ingresso “per motivi di studio”); la ricevuta di pagamento della tassa di partecipazione alla prova; la mascherina, che dovrà essere indossata obbligatoriamente per tutto il tempo di permanenza nella struttura e l’autodichiarazione Covid 19 (sul sito d’ateneo è possibile scaricare il modello). Prima di entrare, a ogni candidato sarà misurata la temperatura corporea. Coloro che presenteranno una temperatura superiore ai 37,5 gradi, non potranno accedere alla struttura.

La prova avrà inizio alle 12 e una durata di 100 minuti. I candidati dovranno rispondere a 60 quesiti a risposta multipla su argomenti di cultura generale e ragionamento logico, biologia, chimica, fisica e matematica. Le graduatorie saranno pubblicate il 29 settembre sul sito www.universitaly.it.

Come ogni anno, non saranno ammessi telefoni cellulari, smartphone, smartwatch, tablet, auricolari, webcam o altra strumentazione similare; penne, matite, fogli in bianco, materiale di cancelleria in genere; manuali, testi, fotocopie, appunti e qualsiasi tipo di materiale di consultazione.

In occasione dei test di Medicina e Chirurgia/Odontoiatria e Protesi dentaria e di Professioni Sanitarie (8 settembre), la Fce – Ferrovia Circumetnea effettuerà il servizio navetta tra i parcheggi Milo-Santa Sofia e ritorno (con percorso da via Santa Sofia e senza entrare alla Cittadella universitaria), a partire dalle 7 e fino alle 16, con cadenza di 10 minuti. I viaggiatori dovranno essere muniti di titolo di viaggio Fce, acquistabile presso i parcheggi o già acquistato per l’accesso alla Metropolitana.


Correlati