Smaltisce la sbronza massacrando la ex, bloccato l’energumeno catanese

Fiumefreddo: selvaggia aggressione davanti alla figlioletta della donna

Smaltisce la sbronza massacrando la ex, bloccato l’energumeno catanese

FIUMEFREDDO (CATANIA) – Smaltisce la sbronza picchiando la ex davanti alla figlioletta. Un pregiudicato di 43 anni è stato arrestato dai carabinieri a Fiumefreddo di Sicilia.

La scorsa notte, dopo essersi ubriacato, si è presentato con una scusa nella casa della donna (anche lei 43enne) che aveva deciso di interrompere la relazione sentimentale perché vittima di continui maltrattamenti, mai denunciati per paura di ritorsioni.

Noncurante della presenza della figlia di lei, una bambina di appena 8 anni, ha iniziato a inveire contro la poveretta la quale, solo per averlo invitato ad andare via, è stata prima colpita con calci e pugni, per poi essere afferrata al collo e quasi strangolata. Liberandosi dalla morsa dell’aggressore, è riuscita a chiamare al telefono l’altra figlia 18enne, in quel momento fuori con amici, che ha avuto la prontezza di rivolgersi al 112. I militari, appena entrati nell’appartamento, hanno bloccato e ammanettato l’energumeno.


Correlati