Giarrusso messo in croce su Twitter

Il fotomontaggio con minacce in circolazione sul social network. L’eurodeputato M5s: “Non ho paura, mi fate pena”

Giarrusso messo in croce su Twitter

PALERMO – Il volto dell’eurodeputato M5s Dino Giarrusso sovrapposto a quello del Cristo in croce, un fotomontaggio che viaggia su Twitter.

E Giarrusso con un tweet replica duro: “Qualcuno pubblica questo fotomontaggio condito da minacce mafiose – scrive -. Minacciatemi quanto volete: non mi fate paura, mi fate pena e orrore. Se ne occuperà la polizia postale. Intanto mi auguro che ogni esponente del Movimento prenda le distanze da questa merda. Ora”.

Nel tweet col fotomontaggio del volto di Giarrusso crocifisso si legge: “Lo so Dino, mi scuso ma non dovevo dare corda ad una banda di filibustieri mezzi tossici. Non volevo metterti in croce. Per quello ci saranno gli Sg, che per te saranno gli Strazi Generali. Ne hai combinate troppe”.

In un post su Facebook la solidarietà della vicepresidente del Senato, Paola Taverna (M5s): “L’inciviltà, che brutta piaga! Che pena profonda per questi leoni da tastiera, odiatori per frustrazione o per mestiere, affetti dal piacere di distruggere e che nulla hanno a che fare con i nostri attivisti. Mi auguro che minacce così ignobili ricevano la giustizia che meritano. Tutta la mia vicinanza a Dino Giarrusso, che non si lascerà di certo intimidire da questo metodo mafioso. Continua così Dino, a testa alta. Siamo con te”.


Correlati