“Un dipendente Sac ha il Covid”

Secondo i sindacati è un addetto alla security dell’aeroporto di Catania: “Colleghi già in quarantena. Parliamo di un’area cruciale, il silenzio dell’azienda è gravissimo”

“Un dipendente Sac ha il Covid”

CATANIA – “Un dipendente della Sac Service addetto alla security dell’aeroporto di Catania si sarebbe ammalato in seguito al contagio da coronavirus. I colleghi appartenenti alla stessa squadra del dipendente sarebbero stati posti in quarantena”. A dare la notizia sono Cgil, Cisl e Ugl di Catania insieme alle categorie Filt, Fit e Ugl.

“A seguito di una richiesta informale di conferma dei fatti alla Sac Service, non si è ancora ottenuta risposta. La notizia è da considerarsi ragionevolmente certa e risalente a pochi giorni fa, ma non ufficiale poiché la fonte non è l’azienda dei servizi ma i lavoratori aeroportuali”, dicono i sindacati.

“A fronte di un contagio in un’area così cruciale per il contatto con il pubblico come la security – proseguono – non solo i sindacati non sono stati informati ma non sono stati rispettati i protocolli di intesa siglati nelle prime fasi del lockdown, che prescrivono la convocazione del Comitato per la sicurezza, e degli Rls (rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza), degli Rspp (sicurezza per conto dell’azienda) e delle Rsa (rappresentanti sindacali aziendali). Tutto questo è grave e inammissibile. Chiediamo alla Sac Service e alla Sac conferme ufficiali”.


Correlati