Fontanarossa, tamponi per arrivi da 4 Paesi

Catania. Controlli straordinari e percorsi dedicati ai passeggeri provenienti da Spagna, Grecia, Malta e Croazia. Tutti negativi i 63 casi di Panarea VIDEO

Fontanarossa, tamponi per arrivi da 4 Paesi

PANAREA – Sono risultati tutti negativi i 63 tamponi eseguiti a Panarea dopo il caso di una turista risultata positiva al Covid-19 al suo rientro a Napoli a fine vacanza. Il caso era stato segnalato dall’Asp campana. I tamponi sono stati ‘processati’ dall’Asp di Messina dopo che è stata compilata la ‘lista’ delle persone che potevano essere entrate in contatto con la turista positiva.

A Catania, intanto, la Sac, Società Aeroporto Catania, comunica che, “a partire da stamattina saranno avviati all’interno dello scalo etneo i controlli sanitari straordinari per i turisti provenienti da Spagna, Grecia, Malta e Croazia, in ottemperanza a quanto disposto dal ministro della Salute e alla successiva ordinanza del Presidente della Regione Siciliana. Tutti i non residenti e non domiciliati in Sicilia provenienti dai 4 Paesi comunitari dovranno essere sottoposti a tampone rinofaringeo, in aggiunta ai normali controlli sanitari che da febbraio proseguono ininterrottamente”.

Il commissario ad acta per l’emergenza Covid, Giuseppe Liberti, ha stabilito che i passeggeri in questione saranno sbarcati a piedi e indirizzati all’interno del Terminal C dell’aeroporto di Catania, presso un’area messa appositamente a disposizione da SAC in airside. Qui, il personale che sarà affiancato dalle USCA, le Unità Speciali di Continuità Assistenziale dell’Asp, provvederà ad effettuare gli accertamenti previsti. Diverse le procedure per i turisti e per i residenti. Secondo quanto previsto nell’ordinanza del ministro della Salute, i turisti saranno sottoposti in aeroporto al test obbligatorio, i cui risultati saranno comunicati dall’Asp entro 48 ore.

In alternativa, possono esibire un’attestazione di averlo effettuato entro le 72 ore antecedenti l’arrivo nell’Isola. I non residenti o non domiciliati in Sicilia dovranno comunque registrarsi al sito siciliasicura.com e scaricare l’app SiciliaSiCura. I residenti nell’Isola provenienti dai 4 Paesi comunitari, invece, dovranno raggiungere le proprie abitazioni senza effettuare le verifiche in aeroporto. Secondo le procedure già in vigore, dovranno registrarsi al sito www.siciliacoronavirus.it e attendere in isolamento domiciliare il tampone che sarà effettuato dall’Asp dopo il quattordicesimo giorno.


Correlati