Covid, due casi a Panarea

Sull’isola eoliana tamponi a 60 persone. Chiuso municipio di Monterosso Almo, positiva la figlia di una dipendente. Contagiato un calciatore del Marina di Ragusa: squadra in quarantena

Covid, due casi a Panarea

Tamponi a catena a Panarea nelle isole Eolie, dopo il caso di una turista risultata positiva al Covid-19 dopo il rientro a Napoli a fine vacanza. Il sindaco Marco Giorgianni, che ha confermato questo caso segnalato dall’Asp campana, comunica che a Panarea è stato accertato un secondo caso, riguarda una turista messicana con tampone positivo rilevato dalla guardia medica.

Il sindaco sottolinea che sono una sessantina i tamponi effettuati al momento. Il personale di tutti i locali pubblici e gli abitanti di alcune ville sono stati sottoposti al test anche con la collaborazione dei carabinieri e della polizia municipale. Un po’ di apprensione si avverte nell’isola ancora affollata da vacanzieri con dimora e pendolari.

CHIUSO MUNICIPIO Una giovane di Monterosso Almo (Ragusa), rientrata da un periodo di vacanze a Malta è risultata positiva al Covid 19. Il sindaco, Salvatore Pagano, ha deciso di chiudere il municipio, perché la donna è figlia di un dipendente comunale. Aperti solo gli uffici per i servizi essenziali.

AGENTE POSITIVO AD AGRIGENTO. In merito alle notizie circolate su presunti casi di positività al Covid nei riguardi di personale della Polizia di Stato impiegato ad Agrigento per servizi correlati alla vigilanza dei migranti nel centro di accoglienza, il Dipartimento della Pubblica sicurezza precisa che “è stato rilevato un solo caso di positività, mentre gli altri nove tamponi eseguiti sugli altri poliziotti, colleghi dell’interessato, sono risultati negativi”.

Tutto il personale, prosegue il Dipartimento, “è stato impiegato all’esterno del centro ed ha utilizzato i dispositivi di protezione individuali previsti dai protocolli in uso da mesi per il personale della Polizia di Stato. L’operatore positivo è asintomatico , attualmente e’ in isolamento presso una struttura alberghiera ed in costante monitoraggio da parte del personale sanitario della Polizia di Stato”.

CALCIATORE POSITIVO.  Ieri tra i nuovi quattro positivi al coronavirus nel Ragusano, c’era anche un calciatore diciassettenne del Marina di Ragusa, militante nel campionato di Serie D. Il ragazzo ha preso parte alla preparazione atletica lunedì scorso e qualche ora dopo ha avuto l’esito del tampone fatto in mattinata.

I dirigenti del Marina di Ragusa, dopo un consulto con i vertici dell’Asp, hanno deciso di sospendere ogni attività agonistica per tutti i tesserati che sono stati a contatto con il giocatore. L’intera rosa, pertanto, compreso lo staff tecnico, rimarrà in isolamento; lo rimarranno anche i calciatori che provengono da altre città e che nei giorni scorsi sono arrivati nel capoluogo ibleo per l’inizio della stagione agonistica.


Correlati