Sfigurata dall’elica del gommone, è grave

Incidente al largo di Cefalù: la ventenne ha ferite al volto e alla testa

Sfigurata dall’elica del gommone, è grave

PALERMO – Una ragazza di 20 anni ieri è stata colpita dall’elica di un gommone al largo delle acque di Cefalù (Pa). Alla guida dell’imbarcazione un giovane di 18 anni a bordo altre 5 persone. Per cause in corso di accertamento la vittima è caduta in mare ed è finita contro l’elica. Le ferite al volto sono gravissime. Sono intervenuti gli uomini della Capitaneria di Porto coordinati dalla Procura di Termini Imerese.

La giovane è stata trasportata dai sanitari del 118 all’ospedale Giglio di Cefalù dove è stata stabilizzata. In serata è stata trasferita all’ospedale di Villa Sofia nel reparto di Neurochirurgia. “Le sue condizioni sono molto serie – dicono i medici – Ha diverse fratture al cranio e alla mandibola. Nell’impatto ha perso diversi denti”

Secondo una prima ricostruzione, la ragazza è finita in mare e sarebbe stata colpita prima dalla chiglia del natante e poi dalle pale dall’elica. Il ragazzo alla guida del gommone di 18 anni ha recuperato la vittima e ha fatto rientro in porto dove c’era ad attenderli il personale del 118 che ha portato la ragazza all’ospedale Giglio. La giovane è rimasta sempre cosciente. Il ragazzo alla guida è stato sottoposto ad esami tossicologici il cui esito non è stato ancora comunicato.


Correlati