Noto

Trovata pietra risalente al periodo greco-romano

Noto

NOTO (SIRACUSA) – Durante un’immersione subacquea nelle acquee antistanti la contrada Bove Marino un carabiniere, in servizio al Nucleo operativo e Radiomobile della compagnia di Noto, ha rinvenuto, a circa 9 metri di profondità, un’ancora in pietra risalente al periodo greco/romano.

Il militare ha riportato in superficie il reperto archeologico consegnandolo ai colleghi della stazione carabinieri di Pachino. Dopo aver effettuato gli accertamenti sul reperto, i militari trasferiranno il reperto alla Soprintendenza del Mare della Regione siciliana.


Correlati