Studenti accompagnati da un solo genitore

La ripartenza della scuola: entrata e uscita differenziate, chiusura solo in caso di un numero elevato di contagi

Studenti accompagnati da un solo genitore

ROMA – Per ridurre l’accesso di “visitatori” a scuola, lo studente potrà essere accompagnato “da parte di un solo genitore o di persona maggiorenne delegata dai genitori o da chi esercita la responsabilità genitoriale, nel rispetto delle regole generali di prevenzione dal contagio, incluso l’uso della mascherina durante tutta la permanenza all’interno della struttura”. E’ quanto stabilisce il protocollo per la riapertura delle scuole.

Gli ingressi e le uscite “saranno differenziati: le istituzioni scolastiche comunicheranno a insegnanti, studenti, personale scolastico e a chiunque debba entrare nell’istituto le regole da rispettare per evitare assembramenti con un’opportuna segnaletica e con una campagna di informazione”.

La eventuale chiusura delle scuole – dopo la ripartenza prevista a settembre – sarà decisa “in base al numero dei casi confermati” di nuovo coronavirus riscontrati negli istituti. Un singolo caso di positività non dovrebbe determinare la chiusura dell’istituto scolastico se “la trasmissione non è elevata”. È inoltre prevista negli istituti la presenza di un referente scolastico per Covid.


Correlati