Plaia, boom di presenze: 85mila in un mese

Diffusi i dati di luglio: grande afflusso di bagnanti nelle spiagge libere comunali

Plaia, boom di presenze: 85mila in un mese

Meno viaggi, più bagni in città. L’assessore al mare del Comune di Catania, Michele Cristaldi, ha reso noti i dati dell’affluenza dei cittadini che vanno prendere la tintarella nelle tre spiagge libere comunali e che per motivi legati all’emergenza Covid quest’anno vengono registrati agli ingressi degli stabilimenti, consentendo di avere un quadro preciso dei bagnanti.

Nel mese di luglio, la spiaggia libera 1, che ha aperto per ultima, ha registrato 25.509 presenze; la spiaggia n. 2 28.821; la spiaggia libera n. 3, che ha aperto per prima 31.275; complessivamente un totale di circa 85.000 presenze, cittadini che hanno apprezzato l’organizzazione e l’efficienza dei servizi comunali balneari di una stagione estiva segnata dal Covid-19.

Cristaldi oggi ha preso in consegna un sedia per disabili donata al Comune dal Rotary club Catania est presieduto da Concetto D’Antoni: la sedia è stata sistemata nella spiaggia libera 2 della Plaia.

“Siamo grati per questo dono – ha detto l’assessore Cristaldi – perché segnala sensibilità verso i cittadini più sfortunati. Un piccolo segnale di condivisione che aumenta i servizi delle nostre spiagge libere comunali che quest’anno sono state portate a modello non solo a Catania, nonostante le particolari difficoltà organizzative iniziali per via delle prescrizioni anti contagio diffuse solo a metà giugno”.


Correlati