Schiave, ‘porcate’ e piedini: anche in Sicilia gli orchi delle chat con gli annunci shock

Nel listino videochiamate da 50 euro: retata di pedofili in tutta Italia

Schiave, ‘porcate’ e piedini: anche in Sicilia gli orchi delle chat con gli annunci shock

BARI – Anche Palermo e Agrigento tra le città italiane coinvolte nell’operazione della polizia postale contro la pedopornografia. Nelle chat della rete di pedofili scoperta dagli agenti di Bari e Foggia c’era un vero e proprio listino prezzi delle prestazioni sessuali richieste.

Tra gli annunci: “Videochiamata 45 minuti e omaggio 10 foto, 1 video e 3 dediche” al costo di 40 euro; “Videochiamata un’ora e mezza (se si vuole anche in vari orari) costo 50 euro”; “Sexchat 45 minuti in cui faccio da schiava, costo 30 euro”; “10 foto dei piedini. Omaggio audio in cui dico porcate, costo 10 euro”; “10 foto a scelta + video masturbazione. Omaggio audio in cui dico porcate, costo 20 euro”.

Gli indagati sono complessivamente 22, tra i quali due minorenni di 15 e 17 anni. Tutti sono accusati del reato di divulgazione di materiale pedopornografico. Gli agenti hanno eseguito 21 perquisizioni in 12 regioni, nelle province di Bari, Foggia, Roma, Monza Brianza, Varese, Cremona, Siena, Agrigento, Palermo, Bologna, Fermo, Ascoli Piceno, Treviso, Chieti, Savona, Imperia e Torino.


Correlati