Aggredita con un cavatappi a San Berillo

Catania. In tre colpiscono anche con pugni la donna straniera per farsi consegnare il portafogli: in manette un gambiano

Aggredita con un cavatappi a San Berillo

CATANIA – La polizia di Catania ha arrestato il gambiano Babau Ceesay per tentata rapina aggravata e resistenza a pubblico ufficiale.

Gli agenti arrivati in zona San Berillo, in seguito a una chiamata al 112 fatta da una donna straniera che denunciava il fatto che tre individui dopo averle chiesto di consegnare il portafogli, al suo rifiuto l’avevano aggredita con pugni in più parti del corpo e che uno degli aggressori l’aveva colpita al braccio con un cavatappi.

I poliziotti, grazie alla descrizione e alle informazioni ottenute dalla donna, sono riusciti a individuare uno degli aggressori, il gambiano Ceesay, che si opposto in modo violento al controllo. Gli agenti sono riusciti a bloccarlo e l’hanno trovato in possesso del cavatappi utilizzato poco prima per colpire la donna. Il rapinatore è stato portato nella casa circondariale di Augusta in attesa del giudizio di convalida.


Correlati