Sidra dichiara guerra ai morosi dell’acqua

Catania. L’azienda alle prese col recupero crediti, 470 avvocati hanno aderito alla proposta pubblica di collaborazione

Sidra dichiara guerra ai morosi dell’acqua

CATANIA – Il nuovo CdA della Sidra ha deciso di affrontare il problema, per troppo tempo trascurato, degli utenti morosi che costituisce un grave danno non solo all’azienda ma anche agli altri utenti su cui si scarica la morosità accumulata.

In ragione di ciò Sidra ha affidato l’attività di recupero dei crediti agli oltre 470 avvocati che hanno aderito alla pubblica proposta di collaborazione lanciata dall’azienda. Sono già oltre 120 i legali, individuati tramite sorteggio tra chi ha aderito, ai quali sono state affidate cause riguardanti il recupero dei crediti.

Per ottimizzare e rendere il più efficace possibile il lavoro di questi legali, l’azienda ha individuato alcune figure di alto profilo professionale, con curricula, esperienza e capacità adeguate, cui affidare il coordinamento, il controllo e la verifica dell’attività degli avvocati esterni.

Tali figure svolgono un ruolo fondamentale che non può essere effettuato dal personale interno dell’azienda che, già oberato da numerosi compiti e responsabilità, non potrebbe efficacemente coordinare l’attività di un numero di professionisti così elevato, ma necessario per tutelare gli interessi di Sidra.


Correlati