Catania, il boschetto della Plaia si rigenera

L’area verde riqualificata sarà riconsegnata il 31 luglio. Pogliese: ”Diverrà luogo di eventi per l’ambiente”

Catania, il boschetto della Plaia si rigenera

CATANIA – “Sabato 31 luglio riconsegneremo alla Città e alle famiglie catanesi il grande polmone verde del boschetto della Playa, completamento riqualificato per i lavori di messa in sicurezza realizzati dagli operai dell’azienda regionale per le foreste, frutto di un’intesa sinergica tra il Comune e la Regione”. Lo ha detto il sindaco Salvo Pogliese a termine del sopralluogo nel boschetto della Playa, verificando gli importanti lavori già realizzati, nell’arco di poco più di un mese di interventi avviati per restituire fruibilità all’area verde che caratterizza la zona della Plaia.

“Un luogo straordinario a cui i catanesi sono visceralmente legati – ha detto il sindaco Pogliese – che andava necessariamente rigenerato eliminando i tanti pericoli esistenti, legati soprattutto agli alberi caduti che andavano rimossi, oltre un centinaio complessivamente. Trasformeremo il boschetto in una zona di eventi e manifestazioni legati ai temi ambientali, coinvolgendo associazioni e organizzazioni, per promuovere iniziative in grado di riportare i cittadini a godere dei seimila metri quadrati di spazio alberato e valorizzare la natura in modo sano e intelligente”.

Il sindaco che era affiancato dall’assessore comunale all’ambiente Fabio Cantarella, dal capo di gabinetto del sindaco Giuseppe Ferraro e dal dirigente dell’Azienda regionale Foreste di Catania, Antonino Sirna, ha verificato insieme ai componenti della commissione consiliare ambiente del comune di Catania presieduta da Salvo Peci e gli assessori comunali Alessandro Porto e Sergio Parisi, lo stato di avanzamento degli interventi propedeutici alla riqualificazione complessiva dell’intera area a verde, già in parte realizzate da operai specializzati. Tra le azioni in fase di completamento, il ripristino del funzionamento di ricircolo dell’acqua nella vasca interna; la messa in evidenza dei percorsi per le vie di fuga dalle fiamme; l’abbattimento di alberi disseccati; la potatura e la ripulitura erbacea e il decespugliamento arbustivo. Tutte attività che stanno proseguendo a ritmo serrato,per rendere fruibile alle famiglie, tra una ventina di giorni, il grande polmone verde della playa.T utte queste iniziative sono frutto della firma della convenzione, lo scorso 25 maggio, tra il sindaco di Catania Salvo Pogliese e il presidente della regione siciliana Nello Musumeci, in cui fu affidato al dipartimento dello sviluppo rurale siciliano la messa al sicuro dell’area, eliminando quelle stesse condizioni che nel 2019 favorirono un vasto incendio nella zona esterna al boschetto.

“Un lavoro straordinario che assume un grande valore per i cittadini, un’opera di riqualificazione che al Comune non costa nulla – ha detto l’assessore Fabio Cantarella-. Posso annunciare che nei prossimi giorni faremo un avviso pubblico per cedere gratuitamente ai cittadini, con modalità trasparente, la tantissima legna tagliata al boschetto. In questo modo faremo risparmiare al Comune persino i costi di smaltimento e conferimento in discarica dei tronchi di albero e aiutare quanti ne avessero necessità, ad esempio, per uso da riscaldamento o per i forni a legna”


Correlati