Ragusa, ritorna “Mare senza frontiere”

di Nuccio Sciacca. Un servizio per i diversamente abili con 11 postazioni attrezzate sulle spiagge: L’ELENCO

Ragusa, ritorna “Mare senza frontiere”

Un servizio destinato a persone in condizione di disabilità per accedere, senza barriere architettoniche in spiaggia, in spazi, appositamente adibiti per accogliere, sostenere e soddisfare i bisogni speciali contrastando gli ostacoli che impediscono la regolare fruizione degli arenili.

Il progetto mira alla predisposizione di percorsi funzionali che riguardano l’arrivo nell’aria delle persone in condizioni di disabilità fino al posizionamento negli ombrelloni nell’area predisposta con la presenza di operatori sociosanitari e attrezzature varie. L’obiettivo è, del resto, quello di consentire a tutti la piena fruizione, durante il periodo estivo (dal 7 luglio al 31 agosto dalle ore 10.00 alle 12:30 e dalle ore 16:30 alle 19.00, dal martedì alla domenica.

Questa è la seconda edizione di “Mare senza Frontiere 2.0: accessibilità a tutti”. Undici le postazioni, attrezzate, tre in più rispetto alla precedente edizione: Scoglitti spiaggia n. 15 Lungomare Lanterna, Marina di Ragusa (piazza Torre), Marina di Modica e Maganuco, Punta Secca e Casuzze (lido Selene), Pozzallo (Lido Enrique), Marina di Acate via Nettuno, angolo lungomare, Marina di Ispica (Lido Otello) e Cava D’Aliga e Sampieri.

Novità importante, per l’anno 2020,  a causa del Covid, è l’utilizzo di un’apposita l’App “LidoLido”, un software per il monitoraggio dei flussi nelle spiagge libere, nella quale è stato implementato il progetto “Mare Senza Frontiere 2.0”. L’app è stata creata da Orango, agenzia di Modica, e scelta dall’Asp di Ragusa per informare i cittadini sui tempi e modalità di erogazione dei servizi di assistenza socio-sanitaria del progetto.  Per usufruire del servizio sono stati attivati due numeri di telefono, 0932220814/3457851452, e un indirizzo di posta elettronica, maresenzafrontiere@gmail.com.


Correlati