Pusher sfugge ai carabinieri e si schianta

Catania. Un 23enne è finito in ospedale nel maldestro tentativo di sottrarsi all’arresto

Pusher sfugge ai carabinieri e si schianta

CATANIA – Fugge contromano per sfuggire ai carabinieri e si schianta contro un’auto in sosta, finendo in ospedale. Protagonista Sandro Salvatore Vitale, 23 anni, accusato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

I movimenti del giovane erano seguiti da tempo dai militari dell’Arma. Fatale l’ultimo controllo nel quartiere di Picanello, dove il giovane è stato notato in sella al suo Honda Sh mentre sfrecciava alle spalle del campo scuola. Vitale ha immediatamente effettuato un’inversione di marcia percorrendo contromano le vie Martucci e Faraci, con una condotta di guida che solo per fortuna non ha causato gravi incidenti.

La fuga dell’uomo, non prima d’aver lanciato in corsa qualcosa sopra il tetto di un’abitazione, si è conclusa in via Erasmo Motta quando, per l’elevata velocità, è andato a sbattere contro un’autovettura parcheggiata procurandosi varie escoriazioni, poi curate all’ospedale Cannizzaro.

Le operazioni di recupero dell’oggetto lanciato sono state particolarmente difficoltose ma poi, recuperato l’involucro, i militari hanno trovato quattro dosi di cocaina già confezionate per la vendita al minuto, nonché un ulteriore involucro contenente altri 16 grammi della stessa sostanza stupefacente.


Correlati