Botte al vicino: con i carabinieri in mezzo

Castel di Iudica: padre e figlio colti da un raptus di violenza nonostante le presenza dei militari

Botte al vicino: con i carabinieri in mezzo

CASTEL DI IUDICA (CATANIA) – I carabinieri di Castel di Iudica hanno arrestato un 51enne e il figlio di 26 anni per minaccia, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.
I militari sono intervenuti in via Lago per l’allarmata richiesta di un 53enne che, in quel momento, stava effettuando dei lavori di giardinaggio.

Tra lui e i vicini da tempo non correva buon sangue, tanto che il 26enne è arrivato a minacciare di morte il malcapitato, tra l’altro mimandogli inequivocabilmente un taglio all’altezza della gola.

La presenza dei militari aveva calmato gli animi ma, poco dopo, l’arrivo del padre ha provocato l’inizio di una feroce disputa nella quale i carabinieri hanno cercato di placare i due interponendosi a difesa dell’uomo che, però, nonostante tutto, è stato colpito da calci e schiaffi. Solo la decisa opposizione dei militari gli ha evitato più gravi conseguenze.


Correlati