Beccati a Catania i meccanici notturni

Rubavano pezzi dalle auto posteggiate: colti sul fatto mentre sollevavano una Lancia Y con il cric

Beccati a Catania i meccanici notturni

CATANIA – Si rifornivano di pezzi di ricambio direttamente dalle auto posteggiate in strada. Ma la carriera di Agatino Giuffrida e Andrea Condorelli, rispettivamente di 42 e 40 anni, è stata interrotta ieri intorno a mezzanotte, quando i carabinieri di Catania li hanno sorpresi in via Rosso di San Secondo.

I militari hanno notato strani movimenti intorno a una Peugeot 206 accostata a una Lancia Y, quindi si sono avvicinati. Sono sbucati due uomini che in tutta fretta hanno cercato di risalire a bordo della Peugeot. Immediatamente sono stati bloccati.

I due stavano procurandosi ricambi di auto con un costo pari allo zero, nonostante l’operazione di smontaggio fosse di particolare impegno. Avevano sollevato la Lancia Y con un cric idraulico ed erano in quel momento intenti a smontare la marmitta.

All’interno della Peugeot c’era una sorta di officina viaggiante con un catalizzatore comprensivo di sonda lambda della cui presenza i due ladri, ovviamente, non sono riusciti a fornire spiegazione.


Correlati