Pure il tempio Shaolin ci manda mascherine

Aiuti per la Sicilia dal più antico monastero buddista della Cina

Pure il tempio Shaolin ci manda mascherine

CATANIA – Saranno destinate agli ospedali di Enna e Caltagirone e per l’Oasi di Troina 36.000 mascherine provenienti dal tempio di Shaolin, il più antico monastero buddista della Cina, patrimonio dell’umanità per l’Unesco e sito storico d’irradiazione della medicina tradizionale cinese.

La donazione, che è parte di una spedizione più ampia, interamente a carico dei benefattori cinesi, è stata finalizzata grazie alle intese intercorse con il presidente del Rinnovamento nello spirito, Salvatore Martinez, sotto l’egida dell’ambasciata italiana in Cina. La consegna avverrà domani.

“La scelta di questi tre strutture di ‘periferia’, tra molti altri d’Italia – ha dichiarato Salvatore Martinez, che sarà presente alle consegne – risiede nel fatto che l’ospedale di Enna, in condizioni di particolare necessità, è divenuto Covid ospitando molti pazienti già afflitti da disagio mentale provenienti dall’Oasi di Troina, che ha avuto un numero altissimo di contagiati. Caltagirone, poi, ha visto tra i pazienti Covid anche il vescovo Peri, uno dei due vescovi d’Italia ricoverati a causa del virus, adesso guarito e in convalescenza”.


Correlati