Covid: la Sicilia di nuovo a zero

Nessun decesso e nessun contagio in 24 ore, i dati per provincia. In Italia scende ancora il numero delle vittime

Covid: la Sicilia di nuovo a zero

Ancora una volta non ci sono nuovi contagi. Situazione Covid sotto controllo in Sicilia in base ai dati aggiornati alle 15 di oggi (1 giugno).

Dall’inizio dei controlli i tamponi effettuati sono stati 151.186 (+1.132 rispetto a ieri), su 129.103 persone: di queste sono risultate positive 3.443 (0), mentre attualmente sono ancora contagiate 967 (-19), 2.202 sono guarite (+19) e 274 decedute (0).

Degli attuali 967 positivi, 73 pazienti (+1) sono ricoverati – di cui 8 in terapia intensiva (+1) – mentre 894 (-20) sono in isolamento domiciliare.

Questa la divisione degli attuali positivi nelle varie province: Agrigento 35 (0 ricoverati, 105 guariti e 1 deceduto); Caltanissetta 16 (4, 147, 11); Catania 440 (26, 533, 99); Enna 18 (1, 378, 29); Messina 136 (24, 372, 57); Palermo 279 (16, 263, 36); Ragusa 16 (0, 74, 7); Siracusa 12 (2, 210, 29); Trapani 15 (0, 120, 5).


IN ITALIA ALTRI 60 MORTI. In Italia sono 60 le vittime del coronavirus nelle ultime 24 ore, in calo rispetto alle 75 di ieri. In Lombardia nell’ultima giornata se ne sono registrate 19, mentre ieri erano state 33. I morti a livello nazionale salgono così a 33.475. In 9 regioni non si sono registrate vittime: Veneto, Marche, Sicilia, Trentino Alto Adige, Umbria, Valle d’Aosta, Calabria, Molise e Basilicata.

Continua il calo dei contagiati: sono complessivamente 233.197, con un incremento rispetto a ieri di soli 178 casi (dato più basso dal 26 febbraio). Ieri si era registrato un aumento di 355. Il dato comprende attualmente positivi, vittime e guariti. In Lombardia sono 50 in più (ieri 210), pari al 28% dell’aumento odierno in Italia. Ci sono 6 Regioni che comunicano zero nuovi contagiati: Marche, Sicilia, Umbria, Molise, Calabria e Basilicata.

I guariti sono saliti a 158.355, con un incremento rispetto a ieri di 848. Domenica l’aumento era stato di 1.874.

DALLA REGIONE QUASI 23 MILIONI DI DISPOSITIVI DI PROTEZIONE. Prosegue, di giorno in giorno, la distribuzione – da parte della Regione Siciliana – di dispositivi di protezione individuale e apparecchi sanitari. Dal primo marzo a ieri sono stati consegnati – a strutture sanitarie, case di riposo per anziani, residenze sanitarie assistite, Comuni, Prefetture, Forze dell’Ordine, Esercito, ex Province, carceri, dipartimenti regionali, Confcommercio e Confesercenti – oltre 22 milioni e 900 mila pezzi.

In particolare, attraverso la Protezione civile della presidenza della Regione sono, stati distribuiti: oltre quindici milioni e 800 mila mascherine (chirurgiche, ffp2, Ffp3 e M95); 4 milioni e seicentomila guanti; un milione e 447 mila dispositivi tra camici, calzari, tute e cuffie. Tra gli altri materiali distribuiti anche 208 mila tra occhiali e visiere, oltre 763 mila tamponi e kit diagnostici e 61 mila apparecchi sanitari. I dpi e il materiale consegnato proviene da acquisti diretti della Regione e della protezione civile nazionale, oltre che da donazioni di privati.


Correlati