Droga presa al volo e scambio di identità: tris di arresti della polizia di Catania

Spaccio ed evasione: scattano le manette nei quartieri “caldi”

Droga presa al volo e scambio di identità: tris di arresti della polizia di Catania

CATANIA – Tre arresti della polizia di Catania negli ultimi giorni. Nel quartiere Pigno i Falchi hanno assistito a uno scambio di droga in flagranza: il 53enne Carmelo Pietro Cotrone è stato sorpreso mentre cedeva 2 grammi di cocaina a un giovane originario di Enna in cambio di 160 euro. Pusher e acquirente sono stati subito bloccati. In casa di Cotrone c’erano ulteriori 4 grammi di cocaina e un migliaio di euro in contanti.

A Picanello le pattuglie dei Falchi hanno notato continui movimenti sospetti di giovani che si recavano in una via senza sbocco nella quale non erano presenti negozi che giustificassero tale viavai. La meta era la casa del 28enne Sebastiano Gabriele Vecchietti, sottoposto alla misura alternativa dell’affidamento in prova al servizio sociale proprio per i precedenti in materia di stupefacenti.

Durante la perquisizione il giovane ha provato inutilmente a disfarsi della droga: prima ha lanciato un barattolo pieno di marijuana Skunk che è stato raccolto al volo da agenti piazzati sulle possibili “vie di lancio”, poi ha provato a scaricare nel water la restante parte, non riuscendovi a causa dell’intervento dei poliziotti.

Infine nel corso della notte è stato arrestato il 38enne Alfio Cunsolo per evasione dagli arresti domiciliari. E’ stato pizzicato a bordo di un’auto in via della Concordia, nel quartiere San Cristoforo, dove notoriamente esiste una piazza di spaccio attiva. Privo di documenti, ha inizialmente dichiarato le generalità del cugino, ma gli agenti non si sono lasciati ingannare e hanno appurato che si trattava del pregiudicato sottoposto agli arresti domiciliari a Belpasso.


Correlati