Papino respira: arriva la cassa integrazione

Decreto del ministero del Lavoro. I dipendenti dei 30 punti vendita siciliani erano senza stipendio da mesi

Papino respira: arriva la cassa integrazione

Possono tirare un sospiro di sollievo i 275 lavoratori del gruppo Papino elettrodomestici spa, che conta 30 punti vendita in Sicilia e uno a Benevento, da mesi senza stipendio né paracadute sociale.

Il ministero del Lavoro ha emanato un decreto che consente di erogare ai dipendenti della società, in amministrazione straordinaria, la cassa integrazione straordinaria, come stabilito dall’accordo siglato con le parti sociali. A renderlo noto è Barbara Floridia (M5s).

“Con il decreto emanato dal ministro Catalfo – afferma la senatrice – mettiamo in sicurezza 275 dipendenti siciliani e campani della società, che si occupa di vendita al dettaglio di elettrodomestici nei punti vendita del gruppo che ha sedi a Milazzo, Acireale e altre città siciliane, oltre che a Benevento. In un momento assai critico sul piano economico siamo riusciti a dare ai dipendenti del gruppo una risposta che chiedevano da tempo”.


Correlati