Covid: in Sicilia 4 nuovi casi, grave donna incinta arrivata da Londra

La signora era sul volo per Palermo. Il quadro per provincia. In Italia solo 300 positivi in più. Distribuiti dalla Regione 18 milioni di dispositivi di protezione 

Covid: in Sicilia 4 nuovi casi, grave donna incinta arrivata da Londra

Quattro nuovi contagi. Arriva il quadro dell’emergenza coronavirus in Sicilia, aggiornato alle 15 di oggi (25 maggio).

Dall’inizio dei controlli i tamponi effettuati sono stati 135.261 (+2.012 rispetto a ieri) su 118.208 persone: di queste sono risultate positive 3.427 (+4), mentre attualmente sono ancora contagiate 1.433 (-20), 1.724 sono guarite (+23) e 270 decedute (+1).

Degli attuali 1.433 positivi, 98 pazienti (-2) sono ricoverati – di cui 9 in terapia intensiva (0) – mentre 1.335 (-18) sono in isolamento domiciliare.

Questa la divisione degli attuali positivi nelle varie province: Agrigento, 38 (0 ricoverati, 102 guariti e 1 deceduto); Caltanissetta, 19 (4, 142, 11); Catania, 610 (30, 362, 98); Enna, 67 (5, 325, 29); Messina, 286 (30, 221, 56); Palermo, 341 (26, 201, 34); Ragusa, 28 (0, 62, 7); Siracusa, 30 (3, 189, 29); Trapani, 14 (0, 120, 5).

GRAVE DONNA INCINTA POSITIVA AL COVID. Una donna incinta rientrata in Sicilia dall’Inghilterra è ricoverata da ieri sera in gravi condizioni in ospedale, dopo essere stata trovata positiva al Covid 19. La donna ha viaggiato in aereo da Londra a Palermo, con uno scalo a Roma.

Ieri sera è stata ricoverata d’urgenza con i sintomi del virus all’ospedale Cervello di Palermo. I medici stanno valutando l’eventualità di eseguire un parto cesareo per fare nascere il piccolo. In queste ore i medici dell’Asp di Palermo sono impegnati per risalire a tutte le persone che potrebbero essere venute in contatto con la gestante, compresi i passeggeri dei due voli, per fare eseguire i tamponi già effettuati ai familiari e a quanti a Palermo sono stati vicini alla paziente.

ITALIA: SOLO 300 NUOVI CASI. Sono 230.158 i contagiati totali per il coronavirus in Italia, 300 più di ieri. E’ l’incremento più basso dai primi di marzo in poi. In Lombardia sono quasi il 50%, 148 in più. Ieri l’incremento nazionale era stato di 531. Quattro regioni – Umbria, Calabria, Molise e Basilicata – e la provincia autonoma di Bolzano registrano zero nuovi contagiati. Al momento sono 55.300 i malati di coronavirus in Italia, 1.294 meno di ieri, quando il calo era stato di 1.158. Le vittime del coronavirus nelle ultime 24 ore in Italia sono invece 92. I morti salgono così a 32.877. Ieri l’aumento era stato di 50 vittime, con la Lombardia che non aveva segnalato deceduti. Oggi la regione ne comunica 34.

DISTRIBUITI 18 MILIONI DI DISPOSITIVI DI PROTEZIONE. Prosegue di giorno in giorno la distribuzione da parte della Regione siciliana di dispositivi di protezione individuale e apparecchi sanitari. Dal primo marzo a ieri sono stati consegnati – a strutture sanitarie, case di riposo per anziani, residenze sanitarie assistite, Comuni, Prefetture, Forze dell’Ordine, Esercito, ex Province, carceri, dipartimenti regionali, Confcommercio e Confesercenti – oltre 18 milioni e 350 mila pezzi.

In particolare: oltre undici milioni e 600 mila mascherine (chirurgiche, ffp2, Ffp3 e M95); 4 milioni e mezzo di guanti; un milione e trecentomila dispositivi tra camici, calzari, tute e cuffie. Tra gli altri materiali distribuiti anche 153mila tra occhiali e visiere, oltre 588 mila tamponi e kit diagnostici e 60 mila apparecchi sanitari. I dpi e il materiale consegnato proviene da acquisti diretti della Regione e della Protezione civile nazionale, oltre che da donazioni di privati.


Correlati