Catania, fermato il posteggiatore violento

Botte selvagge e sputi ai poliziotti che tentano di bloccarlo: ci vuole la pistola a impulsi elettrici

Catania, fermato il posteggiatore violento

CATANIA – Ieri pomeriggio la polizia di Catania è intervenuta in piazza Mancini Battaglia in seguito alla segnalazione di un parcheggiatore abusivo molesto. La pattuglia ha individuato un uomo corpulento e molto alto, di origini straniere, che si stava allontanando camminando in direzione del centro.

Dopo svariati tentativi di avvicinarlo, gli agenti sono stati selvaggiamente aggrediti con una raffica di calci e pugni, morsi e sputi. Solo l’arrivo di rinforzi e l’uso della pistola a impulsi elettrici hanno permesso di bloccarlo.

Anche quando è stato immobilizzato l’uomo ha continuato a rivolgere a tutti i presenti sputi e insulti di ogni genere, finché all’ospedale Cannizzaro è stato sedato e identificato. Innocent Akoabue, nato in Zimbawe nel 1988, aveva a carico innumerevoli precedenti e ben tre espulsioni dal territorio italiano.

E’ stato arrestato e denunciato per lesioni nei confronti di due agenti, uno dei quali con un dito rotto.


Correlati