Catania: progetto per i bimbi degli asili nido

Nuove proposte educative on line per offrire un supporto alle famiglie

Catania: progetto per i bimbi degli asili nido

Percorsi e proposte educative online per i bimbi degli asili nido comunali. E’ il progetto “Catania incontra l’infanzia” messo a punto dall’assessorato ai Servizi sociali e politiche per la famiglia del Comune, su iniziativa dell’assessore Giuseppe Lombardo.

“Considerato il prolungarsi della chiusura delle scuole – ha detto l’assessore Lombardo – abbiamo pensato di rafforzare e strutturare la rimodulazione delle attività educative online avviata nel primo periodo dell’emergenza sanitaria. E’ un modello di interazione che permette un contatto giornaliero tra i bimbi degli asili nido e le educatrici, offrendo un supporto alle famiglie che vivono questo momento critico con molto disagio”.

Le responsabili delle attività per l’infanzia sono al lavoro sul nuovo strumento educativo, che fa parte di un progetto pilota, per offrire attraverso il canale Youtube del Comune, con la sezione “asili nido Catania” avviata ieri, un ventaglio di iniziative sempre più variegato e adatto alla condivisione da casa con i piccoli e i loro genitori.

Il nuovo approccio consentirà la continuità del sistema di relazioni già creato nelle classi con 350 bambini sino ai tre anni di età. Tra le iniziative previste ci sono anche dei video nei quali le educatrici fanno sentire la loro voce attraverso letture di fiabe simpatiche e accattivanti, brevi poesie o indicazioni per poter fare eseguire ai bimbi piccoli lavoretti, insieme ai genitori, utilizzando materiali semplici e di facile reperimento. La voce narrante utilizza un linguaggio diretto e comprensibile.

“Il nostro personale – ha continuato l’assessore Lombardo – sta predisponendo un programma di qualità per dar modo ai bimbi e alle loro famiglie di trascorrere momenti di aggregazione sociale, seppure attraverso la rete, e di mantenere sempre viva la relazione con il servizio asili nido”. Tutto il materiale creato sarà di volta in volta messo a disposizione tramite il canale Youtube del Comune.


Correlati