Rubano limoni, fregati dalle telecamere

Furto nelle campagne di Acireale: il trio catanese identificato dalle immagini di videosorveglianza

Rubano limoni, fregati dalle telecamere

ACIREALE (CATANIA) – I carabinieri di Catania hanno disposto l’obbligo di dimora nel comune di Catania con il divieto di allontanamento notturno dall’abitazione per i catanesi Francesco Vittorio, 65 anni, Giuseppe Vittorio, 38, e Gianluca Chiesa, 33, per tentato furto aggravato.

I tre, nella serata del 27 giugno scorso, avevano effettuato un raid per rubare limoni in un fondo agricolo in via Madonna dell’Aiuto di Acireale. Il proprietario però, già scottato da precedenti furti, aveva installato un impianto di videosorveglianza nascosto.

Il proprietario, avvertito dal sistema di sicurezza, ha allertato le forze dell’ordine, carabinieri e polizia. Militari e agenti, appena arrivati, hanno notato ai margini del muro del terreno una Fiat Punto e una Peugeot 206, già con i sedili abbassati.

Nel fuggi fuggi venutosi a creare i ladri sono scappati a bordo della Fiat mentre il proprietario della Peugeot ne aveva denunciato il furto. Il trio catanese, però, non aveva fatto i conti con le immagini rubate dalla videosorveglianza che ne hanno poi invece consentito l’identificazione.


Correlati