Messina

Clochard muore per conseguenze di una caduta

Un senzatetto di 50 anni, Lucio D’Antonio, conosciuto a Messina per essere spesso presente in municipio e per aver inaugurato la “Casa di Vincenzo”, una struttura per clochard, è morto stamani per le conseguenze di una brutta caduta avvenuta un mese fa. Nell’ultimo periodo gli era stata assegnata una piccola abitazione nel rione Taormina, che condivideva con l’amico Emanuele, che lo ha assistito fino all’ultimo. L’ex sindaco Renato Accorinti gli aveva fatto incontrare a Taormina Richard Gere, in occasione della proiezione di un film che vedeva protagonista l’attore statunitense e che parlava del disagio sociale.


Correlati