Sicilia: positivi continuano a calare

Coronavirus: solo 12 nuovi casi su oltre tremila tamponi, il bilancio dei contagiati segna -35. Il dettaglio per provincia: i dati migliori a Enna e Agrigento. Italia: ancora 262 morti

Sicilia: positivi continuano a calare

Appena 12 nuovi casi su oltre tremila tamponi e 35 contagiati in meno rispetto a ieri. Sono segnali confortanti, quelli che emergono dal report giornaliero della Regione sull’emergenza coronavirus in Sicilia.

Dall’inizio dei controlli, i tamponi effettuati sono stati 111.137 (+3.146 rispetto a ieri), su 99.900 persone: di queste sono risultate positive 3.366 (+12), mentre attualmente sono ancora contagiate 1.854 (-35), 1.249 sono guarite (+46) e 263 decedute (+1).

Degli attuali 1.854 positivi, 215 pazienti (-10) sono ricoverati – di cui 12 in terapia intensiva (-1) – mentre 1.639 (-25) sono in isolamento domiciliare.

I dati migliori, per quel che riguarda le province, riguardano Enna (30 guariti) e Agrigento (14 guariti).

Questa la divisione degli attuali positivi nel dettaglio: Agrigento, 49 (0 ricoverati, 91 guariti e 1 deceduto); Caltanissetta, 78 (9, 77, 11); Catania, 689 (55, 273, 95); Enna, 195 (23, 197, 29); Messina, 353 (57, 151, 54); Palermo, 377 (50, 138, 34); Ragusa, 37 (4, 50, 7); Siracusa, 54 (16, 160, 27); Trapani, 22 (1, 112, 5).

ITALIA: ANCORA 262 MORTI. In Italia il totale delle persone che hanno contratto il coronavirus è 223.096 con un incremento rispetto a ieri di 992 nuovi casi (mercoledì era stato di 888).

Il numero totale di attualmente positivi è di 76.440, con una decrescita di 2.017 assistiti rispetto a ieri. Tra gli attualmente positivi, 855 sono in cura presso le terapie intensive, con una decrescita di 38 pazienti rispetto a ieri.

Sono 11.453 i pazienti ricoverati con sintomi, con un decremento di 719 pazienti rispetto a ieri. 64.132 persone, pari all’84% degli attualmente positivi, sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.

Rispetto a ieri i deceduti sono 262 e portano il totale a 31.368 (mercoledì l’aumento era stato di 195). Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 115.288, con un incremento di 2.747 persone rispetto a ieri.


Correlati