Maltrattamenti alla compagna, arrestato

Catania: dopo anni di violenze l’aguzzino è finito ai domiciliari

Maltrattamenti alla compagna, arrestato

CATANIA – L’indagine è stata lunga, delicata ed è durata anni. Anni in cui una donna di Catania ha subito qualsiasi tipo di violenza dal suo compagno, dedito all’alcol e agli stupefacenti, che l’ha pure costretta ad abortire più volte.

La Polizia di Stato ha arrestato a Catania l’uomo con l’accusa di maltrattamenti e violenza sessuale nei confronti della compagna. L’arrestato è stato posto ai domiciliari dagli agenti del Commissariato Centrale, che al termine di una delicata indagine delegata dall’Autorità Giudiziaria hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare. La donna ha raccontato agli agenti di aver cominciato anni addietro un rapporto sentimentale con l’uomo, che aveva promesso di sostenere e riconoscere il figlio di una precedente relazione che lei aveva in grembo. Vessazioni, umiliazioni e violenze fisiche sarebbero cominciate ancor prima del parto.

In una occasione, al culmine dell’ennesima lite, la donna era riuscita a fuggire dall’auto dell’uomo e si era rifugiata in un negozio. L’uomo in quell’occasione si era allontanato dopo aver liberato il figlio della donna che era rimasto in auto con lui. La vittima aveva poi trovato rifugio in casa di parenti fuori provincia.

 


Correlati