Coronavirus: Sicilia stabile

Coronavirus: solo 14 positivi in più. Carabiniere in congedo è la prima vittima di Cefalù. In italia 236 nuovi decessi, ma record di guariti e di malati in meno

Coronavirus: Sicilia stabile

Quadro stabile in Sicilia, secondo i dati sull’emergenza coronavirus aggiornati dalla Regione alle 16 di oggi (mercoledì 5 maggio).

Dall’inizio dei controlli i tamponi effettuati sono stati 92.999 (+1.693 rispetto a ieri) su 83.908 persone: di queste sono risultate positive 3.281 (+14), mentre attualmente sono ancora contagiate 2.201 (-1), 830 sono guarite (+12) e 250 decedute (+3).

Degli attuali 2.201 positivi, 384 pazienti (-9) sono ricoverati – di cui 25 in terapia intensiva (-1) – mentre 1.817 (+8) sono in isolamento domiciliare.

Questa la divisione degli attuali positivi nelle varie province: Agrigento 69 (0 ricoverati, 65 guariti e 1 deceduto); Caltanissetta 125 (16, 26, 11); Catania 691 (82, 240, 90); Enna 292 (114, 100, 29); Messina 370 (71, 130, 52); Palermo 397 (58, 95, 30); Ragusa 54 (3, 33, 7); Siracusa 111 (36, 99, 25); Trapani 92 (4, 42, 5).

PRIMA VITTIMA A CEFALU’: E’ UN CARABINIERE. Salvatore Barro, brigadiere capo dei carabinieri in congedo è la prima vittima per il Covid nel paese di Cefalù. A dare la notizia il sindaco Rosario Lapunzina.

“Il nostro concittadino Salvatore Barro – ha scritto il primo cittadino su Facebook -, brigadiere capo in congedo, affetto da coronavirus e ricoverato all’ospedale di Palermo, è venuto a mancare questa mattina a causa di un improvviso peggioramento delle condizioni cliniche”.

ITALIA: RECORD DI GUARITI E DI MALATI IN MENO. Due record in Italia. Sono quasi 7 mila i malati in meno in 24 ore: sono infatti 91.528 gli attualmente positivi in Italia, con un calo rispetto a ieri di 6.939. Il dato, mai così alto, è stato fornito dalla protezione civile.

Ancora tante però le vittime: in totale 29.684, con un incremento di 369 in un giorno. Ieri l’aumento era stato di 236.

L’altro record riguarda i guariti: un incremento di 8.014 rispetto a ieri, per un totale di 93.245. Anche questo è l’aumento più alto dall’inizio dell’emergenza.

Per la prima volta il numero dei dimessi e dei guariti supera quello dei malati: i primi sono infatti 93.245 mentre gli attualmente positivi sono 91.528. Il numero così alto di pazienti guariti nelle ultime 24 ore (oltre 8 mila), sottolinea la protezione civile, “è dovuto ad un aggiornamento dei dati della Regione Lombardia riferiti anche ai giorni precedenti”.

Continua il calo dei ricoverati in terapia intensiva: sono 1.333 i pazienti ad oggi nei reparti, 94 in meno rispetto a ieri. In Lombardia sono 480, 29 meno di ieri. Le persone ricoverate con sintomi sono invece 15.769, con un decremento di 501 rispetto a ieri. Infine, sono 74.426 le persone in isolamento domiciliare, 6.344 in meno rispetto a ieri.


Correlati