Fase 2: autocertificazione necessaria soltanto per spostamenti tra regioni

E' questa l'ipotesi allo studio del governo

ROMA – Dal 4 maggio sarà probabilmente necessaria l’autocertificazione solo per gli spostamenti tra una Regione e l’altra e non servirà invece per uscire e muoversi all’interno dei Comuni e della stessa Regione. E’ questa l’ipotesi allo studio del governo in vista della fase 2.
Il nuovo modulo dovrà essere utilizzato da chi viaggia da una regione e l’altra, uno spostamento che sarà consentito – almeno nella prima fase – solo per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità e motivi di salute, come avviene già oggi per tutti i movimenti.

scroll to top
Hide picture