Anche a Catania il flashmob dei ristoratori

Luci accese nei locali: "Siamo disperati, la nostra vita lavorativa è in pericolo"

CATANIA – Anche i ristoratori di Fipe Confcommercio Catania partecipano al flashmob che questa sera, alle 21, vedrà dalle Alpi alla Sicilia i rappresentanti di tutti i bar, pasticcerie, trattorie, osterie e ristoranti d’Italia accendere le luci dei loro locali per farsi vedere “da una politica lenta e cieca verso i bisogni del settore”.
“Siamo un settore tra i più danneggiati, visto che è stato il primo costretto a chiudere e sarà l’ultimo a riaprire. Il flashmob che ci vedrà protagonisti – dice Giovanni Trimboli, presidente Fipe ristoranti – dà il segno inequivocabile della disperazione che accomuna gli imprenditori del settore, che vedono a rischio il progetto della loro vita lavorativa, che politiche economiche, finora lente e poco incisive, non riescono a mettere in sicurezza”.
I tanti ristoratori che aderiscono all’iniziativa apriranno alle 21 in punto le porte dei loro locali, accenderanno una luce ed esporranno “un cartello di civile protesta per ricordare alla politica, alle istituzioni e all’opinione pubblica che loro ci sono, che stanno combattendo per salvare le loro aziende, e, pur senza urlare, faranno arrivare le richieste di aiuto affidate alle parole scritte su un manifesto”.

scroll to top
Hide picture