Ars, ok emendamento per nidi e asili privati

Il contributo rientra nei 120 milioni di euro stanziati nella legge di stabilità per sostenere le attività didattiche sospese per il coronavirus

La quinta commissione dell’Ars ha approvato un emendamento promosso da Antonio Ferrante (Pd) e presentato dal deputato regionale Anthony Barbagallo che prevede, all’interno dei 120 milioni di euro complessivi stanziati nella legge di stabilità per il sostegno alle attività didattiche e formative sospese a causa dell’epidemia da Covid-19, un contributo per nidi e materne private costrette alla chiusura.
“I nidi e le materne – dice Antonio Ferrante, promotore dell’emendamento -, svolgono un ruolo fondamentale nello sviluppo dei bambini come per le esigenze lavorative dei genitori che, per sua stessa natura, non può essere svolto a distanza e che proprio per questo, sospesa ogni attività, non ha più percepito le rette e rischia il collasso totale. Con questo emendamento vogliamo garantire la continuità e così permetterne la riapertura”.
“Ringrazio Anthony Barbagallo – continua Ferrante – per aver presentato l’emendamento, Nello di Pasquale, nostro componente, per averlo sostenuto in commissione e, in generale, tutti i componenti per la sensibilità dimostrata verso un settore tra i più colpiti dall’emergenza e che abbiamo il dovere di tutelare e preservare”.
“In questo senso – ha concluso Ferrante – rivolgo un appello a tutta l’Assemblea affinché lo approvi con una sola voce, dando il chiaro messaggio a insegnanti, genitori e bambini che tutti insieme lottiamo affinché nessuno rimanga indietro quando l’emergenza sarà finita”.

scroll to top
Hide picture